Presidenza del Tribunale

Presidente del Tribunale di Reggio Emilia: dott.ssa Cristina Beretti

Organizza e dirige l'ufficio secondo il prescelto modello e distribuisce il lavoro tra le sezioni giudicanti, salvi i compiti del Presidente di Sezione.
Gestisce i mezzi e le risorse dell'Amministrazione e, d'intesa con il Dirigente Amministrativo, l'attività del personale amministrativo assegnato all'Ufficio.
Si occupa di assicurare all'Ufficio le risorse necessarie anche attraverso intese e convenzioni con Enti ed organismi esterni, nei limiti delle leggi e dei regolamenti vigenti.
Presiede i collegi penali e la Corte di Assise.
Coordina il lavoro di tutte le sezioni, vigila sull'andamento dell'Ufficio e sul rispetto dei piani e dei modelli organizzativi adottati in funzione della massima soddisfazione dell'utenza e dei principi costituzionali sul giusto processo.
Elabora il Documento Organizzativo Generale, e i piani relativi all'assegnazione dei magistrati alle sezioni, i criteri oggettivi e predeterminati di assegnazione degli affari alle sezioni e ai singoli magistrati in esecuzione, delle tabelle organizzative dell'Ufficio, elaborate d'intesa con il Presidente della Corte d'appello, con il parere del Consiglio Giudiziario e l'approvazione del Consiglio Superiore della Magistratura.
Vigila sul rispetto delle regole deontologiche e disciplinari dei magistrati e redige i rapporti periodici per il controllo della professionalità dei magistrati da parte del Consiglio Superiore della Magistratura.
Promuove la qualità e la tempestività della giurisdizione.
Promuove la massima diffusione nel tribunale delle migliori tecnologie disponibili e dei metodi di lavoro più rapidi ed efficienti. Ha la responsabilità del buon andamento dell'Ufficio.
Tratta e definisce tutti gli affari specificamente attribuiti dalla legge alla sua competenza, salvo delega al Presidente di sezione vicario o ad altri magistrati, sulla base dei criteri predeterminati nelle tabelle organizzative approvate dal Consiglio Superiore della Magistratura. Esercita ogni altra attribuzione prevista dalla legge.
Pronuncia tutti i provvedimenti assegnati alla specifica competenza del Presidente dalle tabelle organizzative dell'Ufficio.
Mantiene i rapporti con il Procuratore della Repubblica, con il Consiglio dell'Ordine forense e con gli altri Consigli degli ordini professionali, con le Autorità politiche e amministrative statali e locali, con i Comandi delle forze di polizia, con le rappresentanze della società civile e del volontariato.
Interloquisce con l'opinione pubblica attraverso i mezzi d'informazione e risponde alla collettività sul funzionamento della giustizia nel circondario.

LOCALIZZAZIONE :

 

MAIL :

tribunale. reggioemilia@giustizia.it